08.10.12

Anticipo di Barcolana con il Golfo di Trieste imbiancato di vele. Un insospettabile libeccio, che ha raggiunto anche gli 8 nodi, ha permesso di far scendere in mare i 300 ragazzi della classe Optimist e i 40 surfisti dei Techno 293, che a pochi metri dal Molo Audace hanno regalato un bello spettacolo.

Al largo del Golfo anche gli scafi impegnati nella Bernetti, ultimo test in vista della Barcolana di domenica 14, per provare vele e affinare le manovre a bordo.

I 300 ragazzi dell'Optimist, provenienti da tutta Europa, sono scesi in mare poco dopo le 10.00: al largo della pineta di Barcola le condizioni meteo hanno permesso di disputare tre prove per gli juniores e due per i cadetti. Nella categoria Juniores ha vinto Alessandro Fornasari (Fv Desenzano) che ha fatto due primi posti ed un secondo. Alle sue spalle il velista di casa della Società velica di Barcola e Grignano Nicolas Starc, che per un punto di differenza non è riuscito a salire sul gradino più alto del podio. Terzo posto per il ravennate Giacomo Cinti, anche lui staccato di una lunghezza dal triestino dopo aver ottenuto un terzo, un primo e un secondo.

Due le prove, come da regolamento, per la categoria Cadetti: vittoria per Ginevra Rosa (FV Riva), capace di mettere la propria prua al primo posto in entrambe le regate. La seconda piazza, a parimerito, è di Alessandro Caldari (Cnav Cervia) e Andrea Spagnolli (FV Riva). Terzo posto allo sloveno Toni Rebec.

Divertimento in mare per i windusrfisti, che hanno regatato con scirocco a pochi passi dal Molo Audace: in acqua gli atleti della classe Techno 293. Tra gli Under 17 vittoria facile per Ginevra Gabrielli di Marina Julia; combattuto testa a testa invece, nella classe Under 15 dove Ivan Roici (Marina Julia) ha avuto la meglio su Jacopo Renna (Torbole). Tra gli Under 13 suspance fino all'ultima prova che ha consegnato la vittoria a Tim Messner (Caldaro, nipote del noto scalatore) su Riccardo Renna (Torbole). Nella combinata tra windsurf e la prova di Sup disputata ieri, primo posto per Jozef Masseroli, secondo Filippo Facchin e terzo Martin Milic.

Sabato 6 ottobre si è svolta anche un'anteprima della Jotun Cup, su percorso notturno illuminato dalle fotoelettriche nel Bacino San Giusto, una sfida su tre prove con poco vento e fino all'ultimo bordo a sfiorare il Molo Audace. La "Regata di Apertura" della Barcolana, dedicata nell'ambito della Decathlon Barcolana Fun ai monotipi Elan 210 e agli Ufo 22, ha avuto tanto successo e tanto pubblico sul Molo Audace. Disputata nella serata di sabato 6 ottobre, ha visto otto equipaggi, composti dai circoli della XIII Zona, sfidarsi a bordo degli Elan 210 e un gruppo di Ufo 22 regatare, chiudendo alla grande tre giorni di gare del campionato nazionale. Un libeccetto di fine giornata, molto incostante e dispettoso, ha messo a dura prova i partecipanti, premiati però da gran tifo sulle Rive. Tra gli Elan 210, la vittoria è andata a Paolo Tomsic della Società Nautica Grignano, seguito da Andrea Nevierov del Sistiana 89 e da Matja Antonaz del Sirena. Tra gli Ufo 22 vince Incubo, seguito da Freedom e da Tanana.

Sul fronte iscritti Barcolana, a ieri è stata superata la soglia dei 498.

Oggi è in programma l'attesa esibizione di kitesurf e il contest di velocità di windsurf, entrambi davanti alla diga del Porto Vecchio.

Info e classifiche: www.barcolana.it

Ritorna a: »News