05.10.12

Torna, per il sesto anno consecutivo, l'ormai tradizionale appuntamento del Circolo della Vela di Bari con il trofeo challenge "Pino Carabellese".

La manifestazione, valida come prova per il campionato zonale optimist per la categoria juniores (nati dal 1997 al 2000) e cadetti (nati dal 2001 al 2003) vedrà scendere in acqua ben 65 atleti provenienti da tutta la regione.
Tra di loro, a sfidarsi, domenica 7 ottobre, nello specchio d'acqua antistante il lungomare sud di Bari e il Palazzo della Provincia, ci saranno Camilla Manzi (Lni Trani), Salvatore Novembrini (CC Barion) e Martino Pettini (CV Bari) per la categoria cadetti nati 2001-2002 che cercheranno di non perdere la loro posizione in classifica e, dove possibile, di migliorarla.
Tra i nati del 2003 invece scenderanno in acqua per difendere il proprio piazzamento Matteo Navazio (CV Brindisi), Antonio Accettura (Lni Trani) e Francesca Amati (CV Ondabuena di Taranto.

Per gli juniores si sfideranno per i primi posti Fabrizio Salatino e Luigi Contemi(CV Bari) e Adriano Notarangelo (Lni Trani). Tra le ragazze, nella categoria juniores, la persona da battere per conquistare il primo posto è Chiara Scarangella (CV Bari).

Grazie alla manifestazione fissata, come da calendario Fiv, per la seconda domenica del mese di ottobre, il Circolo della Vela di Bari, che in questi giorni è sempre sulla cresta dell'onda, grazie ai risultati sportivi dei suoi atleti più grandi, riesce a restarci anche con i più piccolini.

Le regate saranno tre per la categoria juniores e due per i cadetti. Ma per convalidare la prova basterà portare a termine anche solo una regata. L'inizio è fissato per le 11.30 per la prima prova e a seguire le altre due, vento permettendo. Il percorso, allestito la mattina stessa dal comitato di regate avrà una durata di 50 minuti circa per gli juniores e di 40 per i cadetti, senza possibilità di modifica dopo la partenza.

La premiazione è già fissata per il pomeriggio stesso.

Info: www.cvbari.it

Ritorna a: »News