26.09.12

A Newport, negli Stati Uniti conclusa la giornata inaugurale del Campionato Mondiale Melges 32, organizzato dalla Classe Internazionale Melges 32 con la collaborazione del New York Yacht Club.

Trentatre barche al via e un solo leader della classifica provvisoria dopo due prove: Pisce di Benjamin Schwarz con Chris Rast alla tattica (4-1). Pisces guida infatti la classidica con un solo punto di vantaggio sul campione del mondo uscente William Douglass su Goombay Smash con Chris Larson alla tattica (3-3). Ottimo terzo per Bombarda di Andrea Pozzi e Gabriele Benussi che si aggiudica con autorità la prima prova e prosegue con un sesto posto. Subito fuori dal podio di giornata Torpyone di Edoardo Lupi e Massimo Pessina (8-4).

Nella prima prova corsa con vento da sud-ovest intorno ai 18 nodi Bombarda prende a sorpresa la leadership grazie a una partenza perfetta e a un’ottima velocità.

«Condurre la regata di apertura del Mondiale Melges 32 dall'inizio alla fine è entusiasmante» ha dichiarato il timoniere Andrea Pozzi una volta giunto in banchina «Le condizioni in mare erano difficili per me che ho cominciato a regatare solo un anno fa: onda corta e ripida, vento teso, ma tutto l'equipaggio è stato semplicemente perfetto. Siamo stati veloci in tutte le andature e abbiamo confermato il nostro potenziale con il sesto posto della seconda prova. Iniziamo con il piede giusto questo lungo Mondiale e speriamo che il meteo ci riservi ancora giornate del genere: navigare con il Melges 32 è assolutamente adrenalinico».

Bombarda si lascia alle spalle Warpath di Steve Howe con Morgan Larson alla tattica e Goombay Smash.

La seconda prova di giornata va in scena a partire dalle 12.30. questa volta è Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato con Nathan Wilmot come tattico a guadagnare le luci della ribalta. Partenza sul pin e bolina tutta a sinistra per girare la prima boa del bastone al primo posto, tallonato da Pisces e dall’onnipresente Goombay Smash. Alla fine di una regata mozzafiato Mascalzone cede a Pisces la vittoria.

«Gli equipaggi europei sono molto aggressivi e queste barche sono eccezionalmente veloci in poppa» ha commetato Benjamin Schwarz, armatore di Pisces «E’ stato grazie a un paio di onde eccezionali per surfare che siamo riusciti ad avere la meglio su Mascalzone, ma non è stato facile».
Mercoledì il programma prevede due ulteriori prove a partire dalle ore 11 locali. E se il meteo prevede tempo coperto, qualche goccia di pioggia e nuovamente un vento superiore ai 20 nodi, Hank Stuart, PRO della manifestazione, ha già pensato di spostare il campo di regata dall’oceano al canale oltre Newport Bridge.

TOP TEN
1.) Benjamin Schwartz/Chris Rast, Pisces; 4-1 = 5
2.) William Douglass/Chris Larson, Goombay Smash; 3-3 = 6
3.) Andre Pozzi/Gabriele Benussi, Bombarda; 1-6 = 7
4.) Edoardo Lupi/Branko Brcin, Torpyone; 8-4 = 12
5.) Alec Cutler/Richard Clarke, Hedgehog; 5-7 = 12
6.) Vincenzo Onorato/Nathan Wilmot, Mascalzone Latino; 12-2 = 14
7.) Steve Howe/Morgan Larson, Warpath; 2-15 = 17
8.) Andy Lovell/Steve Benjamin, Rougarou; 14-5 = 19
9.) Ryan DeVos/Ed Baird, Volpe; 13-9 = 22
10.) Pieter Taselaar/Nick Thompson, Bliksem; 7-16 – 23

Info: http://www.nyyc.org/melges32worlds-sep20-29/

Ritorna a: »News